Hotel Lago Maggiore - locorockvacanze.com

Vai ai contenuti

Menu principale:

HOTEL > Italia e Coste

Scegli la destinazione preferita sul Lago Maggiore
e prenota il tuo soggiorno ai migliori prezzi nelle migliori strutture.

 
 

Lago Maggiore
Il lago Maggiore o Verbano, come era chiamato dagli antichi Romani, è per estensione il secondo lago italiano dopo il lago di Garda. Di origine glaciale, è situato a ridosso della cerchia alpina occupando un solco vallivo di probabile origine tettonica.Tra i primi popoli che si insediarono nella zona ricordiamo quelli della Civiltà di Golasecca, risalente alla prima Età del Ferro.
Amministrativamente le sponde della parte più settentrionale si trovano in territorio elvetico; mentre in Piemonte si trova la sponda occidentale, suddivisa tra le province del Verbano-Cusio-Ossola e di Novara, quella orientale si trova in Lombardia in provincia di Varese.
È alimentato da numerosi fiumi, tra i più importanti ricordiamo il Ticino che entra a nord percorrendo la piana di Magadino in Svizzera ed esce a sud a Sesto Calende, il Maggia sempre in territorio svizzero; il Toce che scende dall’Ossola ed il Tresa nella parte lombarda.
Favorito da un clima mite, e ricoperto sulle sue sponde da una rigogliosa vegetazione (oleandri, azalee, camelie), il lago Maggiore fin dall’800 fu la meta preferita di un turismo di tipo elitario. Ne sono testimonianza le numerose ville immerse in stupendi parchi e giardini.
A completare questo meraviglioso “dipinto” che madre natura ha creato, ci sono i pittoreschi centri rivieraschi ed i caratteristici borghi dell’entroterra, che contribuiscono a creare un gioco di luci, colori ed una romantica atmosfera, diventando così una meta turistica di fama internazionale.
Stresa

è una delle stazioni di villeggiatura più note e prestigiose d’Europa. Da percorrere il suo lungolago, considerato uno dei più eleganti e prestigiosi del Verbano. Vi si affacciano ville e alberghi ricchi di fascino con vista panoramica e pittoresca sulle isole Borromee e sul lago Maggiore. Nella parte meridionale il lungolago si apre su piazza Marconi ove è ubicato l’imbarcadero; sul lato opposto si può ammirare la chiesa parrocchiale di fine ‘700 dedicata a Sant’Ambrogio. Dietro alla parrocchiale, sorge Villa Ducale dove nel 1855 morì il filosofo Antonio Rosmini. Oggi è sede del Centro Internazionale di Studi Rosminiani. A poca distanza si può ammirare il Palazzo dei Congressi, sede di convegni e manifestazioni internazionali. Tra le più importanti ricordiamo le Settimane Musicali di Stresa, che si tengono ogni anno nel mese di settembre. Quasi fuori dall’abitato in direzione di Arona, troviamo Villa Pallavicino adagiata nel suo immenso parco visitabile da marzo a ottobre. Il parco è ricco di viali, fiori e piante pregiate, dove vivono in libertà numerose specie di mammiferi e di uccelli esotici.
Ma l’importanza di Stresa è anche dovuta alle isole Borromee composte dall’isola Bella, l’isola dei Pescatori e l’isola Madre.
Da Stresa, si giunge a Gignese ove ha sede il Museo dell’Ombrello e del Parasole, visitabile da aprile a settembre. Nella frazione di Vezzo ha sede il “Golf Club Alpino” con un percorso a 9 buche. Ad Alpino troviamo il giardino botanico Alpinia ricco di molte specie di piante alpine ed officinali. Dopo circa 12 km si arriva alla vetta del Mottarone m 1461 (raggiungibile da Stresa anche con la funivia con partenza ed arrivo dal Piazzale Lido). Nelle giornate limpide il panorama è ineguagliabile: si possono osservare tutta la cerchia alpina fino alle Alpi Liguri, la Pianura Padana e i laghi prealpini come il lago d’Orta, il lago Maggiore, il lago di Mergozzo, i laghi di Varese, Monate, Comabbio e di Biandronno.
Da Stresa, percorrendo la strada rivierasca, si arriva a Baveno, nota per il suo granito rosa e per le sue caratteristiche climatiche e di villeggiatura. Dal suo lungolago si gode una vista su tutto il golfo e sull’isola dei Pescatori. Importanti, dal punto di vista monumentale, sono la chiesa dei Santi Gervasio e Protasio ed il Battistero di origine romanica.
Proseguendo si attraversa la graziosa frazione di Feriolo arrivando fino a Fondotoce sede del “Golf e Sporting Club Verbania” con percorso a 9 buche. Da qui si prende la direzione per Mergozzo pittoresco paese situato sulle rive dell’omonimo lago, dove è possibile visitare un piccolo Antiquarium locale e passeggiare sul lungolago. Con una breve escursione di circa 1 ora o salendo in auto dalla stazione ferroviaria di Verbania-Fondotoce si sale alla frazione di Mont’Orfano dove si può ammirare la chiesa romanica di San Giovanni.




Per ulteriori informazioni:


PRENOTAZIONI ALBERGHIERE
 info@locorockvacanze.com

 
Torna ai contenuti | Torna al menu