Hotel Milano - locorockvacanze.com

Vai ai contenuti

Menu principale:

HOTEL > Italia e Coste

Prenota il tuo soggiorno a Milano
nelle migliori strutture ricettive ai migliori prezzi!

 
 

Milano
Fondata dagli Insubri all'inizio del VI secolo a.C., fu conquistata dai Romani nel 222 a.C. e fu chiamata Mediolanum[8]; accrebbe progressivamente la sua importanza fino a divenire una delle sedi imperiali dell'Impero romano d'Occidente. Durante la sua storia assunse svariati ruoli, tra i quali capitale, nonché principale centro politico e culturale, del Ducato di Milano durante il Rinascimento, capitale del Regno d'Italia durante il periodo napoleonico e capitale del Regno Lombardo-Veneto durante il periodo austriaco. In ambito culturale, Milano è dal XIX secolo il massimo centro italiano nell'editoria, sia libraria sia legata all'informazione, ed è ai vertici del circuito musicale mondiale grazie alla stagione lirica del Teatro alla Scala e alla sua lunga tradizione operistica.
Divenne "capitale economica italiana" durante la rivoluzione industriale che coinvolse l'Europa nella seconda metà del XIX secolo, costituendo con Torino e Genova il "Triangolo industriale". Da questo periodo in poi, e soprattutto dal dopoguerra, subì un forte processo di urbanizzazione legato all'espansione industriale che coinvolse anche le città limitrofe, e fu meta principale durante il periodo dell'emigrazione interna.
Nell'ultimo secolo la città ha stabilizzato il proprio ruolo economico e produttivo, divenendo il maggiore mercato finanziario italiano; è inoltre una delle capitali mondiali della moda e del disegno industriale, e uno dei centri universitari italiani più importanti. Secondo "Top 20 Global Destination Cities" (Mastercard), nel 2015 risulta essere la seconda città italiana per numero di presenze straniere, e la quindicesima al mondo. Alle porte di Milano ha sede uno dei poli della Fiera di Milano, il maggiore polo fieristico d'Europa. Per questi motivi conquista il titolo di Città globale, classificandosi come l'unica città italiana nella lista delle Città Mondiali Alfa.
Zona Navigli

Se di giorno i Navigli sono la patria di pittori, fotografi, turisti alla ricerca di angoli graziosi della vecchia Milano, di sera si trasformano per diventare una delle zone più vive e chiassose della vita notturna milanese soprattutto al venredì sera e al sabato sera.
Con i suoi pubs, le caratteristiche osterie della vecchia Milano, birrerie tra le più bizzarre, disco bar e locali con musica dal vivo, è da decenni il punto di ritrovo di tantissimi giovani di Milano e dintorni, per non dire una delle zone più vive durante il periodo estivo.
Molto caratteristici sono i locali posti su barconi galleggianti, come gli interni delle vecchie osterie di Milano dove degustare ottimi vini e mangiare stuzzichini a base di salumi e formaggi tipici della Lombardia.
Zona Brera

A 10 minuti a piedi da piazza del Duomo, trovate una delle zone più belle e caratteristiche della vita notturna Milanese, per non dire la prima vera zona mondana milanese.
Lanciata da alcuni famosi personaggi dello spettacolo e della canzone milanese, negli anni 70 e 80 diventò il punto di ritrovo della gente più “In” di Milano. Ma si sa, le mode sono mode ed anche Brera ebbe i suoi anni di massimo splendore.
Seppur ristrutturata, la Brera “Notturna” ha sempre un suo fascino ed è sempre viva in tutte le stagioni dell’anno.
Vie strette, locali piccoli ben arredati, luci soffuse, ottima la musica diffusa e bravi musicisti che suonano musica live, Brera rimane sempre un punto di ritrovo per molti milanesi e non.
I venditori ambulanti, soprannominati “Vù Cumprà”, e i cartomanti che stazionano perennemente nelle strette vie di Brera vi renderanno la vita difficile sia nella vostra passeggiata serale, sia nel poter entrare nei vari Locali. Assolutamente da evitare il sabato sera….impossibile camminare ed impossibile trovare un posto dove sedersi.
I prezzi applicati dai locali sono leggermente più alti rispetto a quelli di locali di altre zone.
Zona Porta Garibaldi
Non molto distante da Brera, basta fare una bella passeggiata prendendo corso Garibaldi verso la omonima stazione ferroviaria, c’è la zona più alla moda della Milano by Night.
Pizzerie, Ristoranti, Pubs e discoteche ma soprattutto belle ragazze aspiranti top model la fanno da padrona. Insomma se sei un turista, una visitina nella corta e rifatta corso Como la devi fare. Se siete fortunati potete incontrare qualche personaggio famoso come calciatori, top models, giovani cantanti e avvenenti vallette dei più famosi spettacoli televisi nazionali e perché no, bere, ballare o mangiare accanto a loro.
Aperitivo a Milano
C’era una volta “l’Aperitivo”, poi venne ”l’Happy-Hour”, ora è ritornato di moda l’Aperitivo, ma attenzione il significato è un altro: “Abbuffarsi all’ora di cena mangiando e bevendo porcherie”, oppure "Non possiamo permetterci una cena al ristornate, andiamo a far l'aperitivo". Scherzi a parte, anche se non si tratta più del vero aperitivo, è un'ottima occasione per trascorrere un paio d'ore in compagnia di amici e poter anche conoscere nuove persone.
L'aperitivo a Milano è un rito che risale agli anni Venti del secolo scorso, quando era consuetudine riunirsi prima di pranzo ma soprattutto prima di cena in compagnia di amici per bere un aperitivo vero o un bicchiere di vino e per fare nuove conoscenze.
Un tempo i locali del centro città erano i più frequentati e uno di questi, il “Camparino” di Galleria Vittorio Emanuele II, è il progenitore dell'aperitivo meneghino. Fu proprio in questo bar che nacque la moda dell’aperitivo, moda che contagiò alcune città d’Italia per poi dilagare in altre città del mondo.
Con l’evento di locali caraibici, l’aperitivo si trasformò in “Happy-Hour”. Addio al caro ed amato apertivo milanese a base di Campari con una spruzzatina di seltz per far spazio a deliziosi cocktail sia caraibici che non. Ma “Happy Hour”, per alcuni locali, voleva dire bere le stesse cose proposte in orari notturni a metà prezzo.
Come tutte le mode, la parola “Happy Hour” ha avuto un suo declino nella lingua parlata di giovani e meno giovani milanesi per far posto al tanto amato “Aperitivo”.

Con l'evento dell'euro e il caro ristoranti, ”andare a fare l'aperitivo” significa anche, "andare a cena con amici spendendo poco"....insomma...."il voler apparire persone e giovani rampanti (come quelle di un tempo)"
Quasi tutti i locali della Milano by Night e non, dopo le 19.00 offrono aperitivi a prezzi modici che variano dagli 8 euro ai 16 euro, ma attenzione cari turisti: mangerete solo ed esclusivamente cose precotte e riscaldate, per non dire fredde, e berrete, nella maggior parte dei casi, cocktail orrendi e schifosi perché annacquati. La scelta sta a voi perché è come dire, “se siete di palato fine, evitateli. Meglio spendere qualche euro in più ed andare in qualche trattoria o enoteca a gustare le originali prelibatezze della “cucina lombarda”. Se non volete essere modaioli, Milano offre ancora locali tipici ma attenzione: molti di essi si trovano alle porte della città.








Per ulteriori informazioni:


PRENOTAZIONI ALBERGHIERE
 info@locorockvacanze.com

 
Torna ai contenuti | Torna al menu