Hotel Madalena - locorockvacanze.com

Vai ai contenuti

Menu principale:

HOTEL > Portogallo

Prenota il tuo soggiorno a Madalena
nelle migliori strutture ricettive ai migliori prezzi!

 
 

Madalena
L'insediamento dell 'isola di Pico è avvenuto molto più tardi rispetto alla maggior parte isole, in parte a causa di un maggiore interesse mostrato nelle altre isole del gruppo centrale. Per un certo tempo, solo piccoli branchi, depositati da possidenti di Faial e Terceira, insieme con i loro custodi (alcuni dei quali erano schiavi), erano gli unici abitanti dell'isola. Non è stato fino al Infanta Beatriz proceduto a riorganizzare l'amministrazione dell'isola e promuovere una maggiore colonizzazione delle isole del gruppo centrale (tra il 1470 e il 1480), che questo è cambiato. Nel 1483, Faial e Pico sono stati integrati in un Capitanato, sotto la Flem Josse van Huerter, ei coloni sono stati incoraggiati a colonizzare l'isola di Pico. Ma anche ancora, l'area di Madalena, con la sua pianura costiera rocciosa, non ha attirano molti nuovi coloni e la comunità non si espande in modo significativo fino a quando il comune è stato creato nel 1723.
Con il primo quarto del 18 ° secolo, il comune di Madalena era già radicata nel "ciclo del vino", che aveva moltiplicato la ricchezza dei suoi proprietari e aumentato il desiderio di coloni locali per l'emancipazione dalla Capitaneria di Faial. L'introduzione delle uve per l'isola era avvenuto quasi subito con i primi coloni, insieme alla coltivazione di grano e la produzione di vino e olio d'oliva (che erano graffette della cultura cristiana tradizionalmente mediterranea al momento). Nel secolo 15 e 16, i vigneti erano stati una fonte di sussistenza, allora l'esportazione, perché i suoli e terreni rocciosi avevano reso quasi impossibile sviluppare una cultura di cereali praticabile. La diffusione di vigneti, che ha avuto inizio nel 17 ° secolo, era una conseguenza del suolo e la conquista dei mercati per i vini Verdelho di Pico. La cultura unica Piquense di uva che cresce sulla terra, o in zone di roccia vulcanica, ha permesso la creazione di un settore e ha aperto nuovi mercati per i prodotti originari Madalena. Nella seconda metà del 17 ° secolo, il crollo del settore woad, che ha sostenuto molte delle isole delle Azzorre, e il declino dell'egemonia iberica (Portogallo era in una unione dinastica con la Spagna al momento) in Nord America, [3 ] creato una sindrome di crisi sulle isole. La crescita della viticoltura su terreni di migliore qualità ha permesso un miglioramento delle caste, e una crescita della reputazione e della credibilità dei vini Piquense. Inoltre, i nuovi mercati in Nord America e in Brasile hanno migliorato le esportazioni, che erano principalmente invocato patrocinio inglese e gli acquisti.
La crescita delle esportazioni di vino da Pico elevata la vicina città di Horta al rango di comune, dal momento che tutte le spedizioni internazionali sono state fatte dal porto riparata dell'isola, creando una disparità socio-economica tra i "lavoratori" disenfranchised Piquense e gli imprenditori / proprietari terrieri da Faial. Insieme a una crescita demografica in Madalena, questo cambiamento ha sollevato grida per l'emancipazione di Madalena e l'isola di Pico. In realtà, padre Gaspar Frutuoso e Frate Agostinho de Montalverne certificato che i coloni in Madalena era triplicato dal 17 ° secolo; nel 1587, ci sono stati meno di 3000 abitanti e circa 9000 per 1695, costringendo il rimodellamento della chiesa locale. Pico spostato "la scala" delle gerarchie urbane dalla quinta più grande centro nelle Azzorre al quarto posto, alle spalle di São Miguel, Terceira e Faial. Entro la metà del 18 ° secolo la popolazione era di oltre 19000 abitanti. Il comune è stato creato il 8 marzo 1723.
Nel 1793, e tra il 1800-1802, Madalena ha contribuito al 80% delle vendite sul mercato interno sull'isola di Pico, soprattutto da marche di vini ai mercati nel Nuovo Mondo, Paesi Baltici, l'India e Macao. Fino al 19 ° secolo, le esportazioni sono state gestite da Horta, dove la maggior parte delle flotte mercantili renderebbe chiamata (per le sue servizi superiori e baia riparata). Ma, la crescita dell'isola in ultima analisi, ha sostenuto la costruzione di un ancoraggio al riparo in Madalena, che sarebbe diventato il porto.
Eppure, come Madalena divenne il centro predominante sull'isola, è stato colpito dalla peste fillossera, che ha distrutto molti dei vigneti e ha iniziato un periodo di privazione economica. Una diversificazione delle attività economiche è stato l'unico modo per risolvere questi problemi e migliorare la situazione. Il settore della frutta, e, in particolare, gli agrumeti, è diventato un punto fermo importante nei porti di Horta e Madalena. Whaling anche sviluppato, ma aveva i suoi effetti più profondi nelle comunità che circondava l'isola, ma non rientrano nella competenza della Madalena.
Nel 20 ° secolo, l'industria lattiero-casearia ha proseguito il ciclo di alti e bassi, mentre l'ecoturismo centrata sul Pico e la natura isto-culturale dell'isola sviluppato dopo l'integrazione europea.




Per ulteriori informazioni:


PRENOTAZIONI ALBERGHIERE
 info@locorockvacanze.com

 
Torna ai contenuti | Torna al menu